Mezzo logo FirstMold

Standard di qualità e accettazione per i pezzi stampati a iniezione convenzionali

Condividi questo articolo:
standard di qualità dello stampaggio a iniezione immagine in evidenza

Nell'articolo "Difetti dello stampaggio a iniezioneI progettisti o gli acquirenti di prodotti devono avere una conoscenza dettagliata dei difetti dello stampaggio a iniezione. Questo per facilitare la loro capacità di condurre chiare ispezioni di qualità delle parti stampate a iniezione dopo aver commissionato a uno stabilimento la produzione di prodotti in plastica. Poiché ogni azienda di progettazione ha strutture e aspetti diversi, gli acquirenti dovrebbero stabilire i propri standard di qualità per lo stampaggio a iniezione o i criteri di accettazione per i prodotti stampati a iniezione.

FirstMold non può discutere lo standard di qualità dello stampaggio a iniezione per ogni prodotto specifico. Tuttavia, possiamo offrire un'accettazione costruttiva dei suggerimenti standard per i componenti convenzionali dello stampaggio a iniezione.

Superfici di misura: Le superfici osservate

Superfici di Classe A

Le superfici di classe A si riferiscono in genere alle superfici che, nella progettazione di un prodotto, devono soddisfare gli standard estetici più elevati e sono facilmente visibili in condizioni d'uso normali.

Nella produzione automobilistica e nel design industriale, le superfici di Classe A sono quelle che richiedono gli standard estetici più severi. Devono essere molto lisce, prive di difetti e possedere una qualità superficiale estremamente elevata. Per raggiungere questi standard di qualità nello stampaggio a iniezione, le superfici di Classe A sono spesso sottoposte a lavorazioni complesse per garantire superfici lisce e prive di difetti.

Inoltre, la progettazione delle superfici di Classe A non si concentra solo sugli effetti visivi, ma considera anche fattori quali la resistenza strutturale, la durata e la funzionalità.

Superfici di classe B

Le superfici di classe B si riferiscono a quelle aree di un prodotto o di un articolo che sono esposte ma non sono visibili in modo evidente. In genere, si tratta di superfici che non sono direttamente visibili in condizioni d'uso normali. Ad esempio, il retro, il lato o il fondo di una scatola di colore possono essere definiti superfici di Classe B. Sebbene queste aree siano visibili, non sono il fulcro della vista.

Superfici di classe C

Si tratta delle superfici inferiori di assiemi, strutture o superfici di parti che sono in contatto tra loro durante l'assemblaggio.

Condizioni di ispezione

1. Questo standard si basa sulla premessa che la funzionalità non è influenzata e viene confrontata visivamente. Pertanto, non è superiore ai calibri limite e agli standard specifici per lo stampaggio a iniezione.

2. Di norma, l'ispezione visiva viene effettuata a 30 cm per 3-5 secondi. Se si riscontrano difetti, l'osservatore si sposta a 50 cm e osserva per 3-7 secondi. I difetti difficili da vedere e poco evidenti sono considerati OK.

3. La sorgente luminosa di ispezione è costituita dalle luci fluorescenti utilizzate nello stabilimento di produzione, con un'acutezza visiva di 0,7 o superiore.

4. Angolo di osservazione: perpendicolare alla superficie osservata e con un angolo di 45 gradi dall'alto o dal basso.

Suggerimenti di ispezione per gli standard di qualità dello stampaggio a iniezione convenzionale

Lampeggiante

I fori per le trombe, le asole, i fori per gli interruttori e tutti i fori di accoppiamento per le parti mobili non devono presentare scossoni. Le posizioni nascoste delle colonne e le scossaline strutturali non devono influire sull'assemblaggio o sulla funzionalità. Le aree esterne e potenzialmente esposte che influiscono sulla sicurezza devono essere lisce al tatto e non devono causare graffi.

Deformazione

La deformazione del guscio di base supportato da una piattaforma non deve superare 0,3 mm e la deformazione del guscio frontale corrispondente non deve superare 0,3 mm. Le deformazioni di altre parti in plastica sono accettabili, purché non influiscano sull'assemblaggio o sulla funzionalità.

Dimensioni

I requisiti dimensionali devono fare riferimento alla tabella e devono essere controllati in base alle seguenti tolleranze:

Tipo di difettoClasse AClasse BClasse C
CrepeNon consentitoNon consentitoConsentito se non ha alcun impatto sull'aspetto o sulla funzionalità.
Colpo cortoNon consentitoNon consentitoMinore accettabile se non ha alcun impatto sull'aspetto o sulla funzione
Strisce d'argentoStandard minimo come da campione ingegneristicoStandard minimo come da campione ingegneristicoStandard minimo come da campione ingegneristico
Segno del lavandinoStandard minimo, nessun segno visibile o depressione tattile da 45° a 90°.Standard minimo, nessun segno visibile o depressione tattile da 45° a 90°.Standard minimo, nessun segno visibile o depressione tattile da 45° a 90°.
Macchie scure/miscele di colore/macchieNon più di 2 posizioni, separazione >100mm, ciascuna <0,4mm²Non più di 3 posizioni, separazione >100mm, ciascuna <0,5mm²Non più di 4 posizioni, separazione >100 mm, ciascuna <0,9 mm²
Graffi/impattiCiascuno non più lungo di 8 mm, non più largo di 0,05 mmCiascuno non più lungo di 10 mm, non più largo di 0,1 mmCiascuno non più lungo di 2,5 mm, non più largo di 0,15 mm
Segni di espulsioneNon consentitoNon consentitoAccettabile se non ha impatto visivo e non presenta sporgenze funzionali.

Vestigia del cancello

1. Le aree esposte o potenzialmente esposte (ad esempio, gli sportelli della batteria) che possono influire sia sull'aspetto che sugli standard di sicurezza devono avere posizioni piatte del cancello e soddisfare gli standard di sicurezza per garantire che non causino graffi.

2. Le vestigia di gate che hanno requisiti di assemblaggio ma non devono essere esposte e non influiscono sull'assemblaggio devono essere controllate entro 0,5 mm e non devono influire sulla funzionalità.

3. La porta che non richiede assemblaggio, non influisce sulla funzionalità e non è esposta deve essere controllata entro 1,5 mm. Le posizioni del cancello possono avere una forma di rottura libera.

Gamma di dimensioni (mm)Tolleranza (mm)
0 - 10±0.05
10.1 - 50±0.10
50.1 - 100±0.15
100.1 - 200±0.20
Oltre 200±0.25

In conclusione

In circostanze normali, gli standard di accettazione della qualità dei prodotti stampati a iniezione per gli acquirenti sono molto più complessi dei suggerimenti sopra citati. Possono riguardare aspetti quali l'imballaggio del prodotto, l'etichettatura, il trattamento superficiale, l'aspetto, la struttura, le prestazioni, l'usabilità, la funzionalità di assemblaggio e altro ancora. Pertanto, è necessario creare una serie dettagliata di criteri di accettazione basati sulle vostre esigenze specifiche per garantire che i prodotti finiti del vostro fornitore soddisfino i vostri standard di qualità nello stampaggio a iniezione.

Indice dei contenuti
Tag
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *